Red Chestnut

Aesculus Carnea (Ippocastano rosso)

Albero più basso e meno robusto del parente Ippocastano Bianco. Cresce in pianura e collina. Fiorisce tra maggio e giugno. La fioritura abbondante è a forma di pannocchie coniche, di colore rosa acceso e arancione, gialle al centro. Si prepara col metodo della bollitura. Nella prima classificazione di Bach, appartiene ai rimedi definiti “i diciannove ultimi”. Rientra nel gruppo rimedi per la Paura.

Bach dice a proposito di Red Chestnut:

“Per chi non riesce ad evitare di essere ansioso per gli altri. Molte volte queste persone arrivano a cessare di preoccuparsi per se stesse, ma possono soffrire molto per le persone a cui tengono, perché spesso hanno il presentimento che stia per accadere loro qualcosa di spiacevole.”

Descrizione chiave di Red Chestnut, il fiore per l’apprensione verso gli altri

Chi si trova nello stato RCH prova un’apprensione esagerata e spesso razionalmente immotivata verso i propri cari. E’ classico che distorca le proporzioni di un problema di salute, vedendolo molto serio mentre realisticamente, non lo è. Teme che possa accadere ai propri amati qualcosa di brutto. Così facendo si angoscia ed allo stesso tempo riversa sull’altro un carico di paure e previsioni nefaste che possono condizionarlo pesantemente, prospettandogli pericoli e minacce ovunque.

Il tipo Red Chestnut

RCH può definire un tipo di personalità. La persona RCH è troppo sbilanciata sull’altro, e proietta su di lui le proprie angosce e paure, senza rendersene conto. I confini della propria identità non sono chiaramente definiti e tende a confondersi con le persone a cui è più legato. Vive la vita dei propri cari addirittura come fosse la propria. Può provare la sensazione di avere un legame invisibile ed indissolubile con l’altro.

L’apprensione per l’altro è praticamente sempre latente, pronta ad attivarsi per un nonnulla. L’altro percepisce la preoccupazione di cui è oggetto come un’interferenza da subire, a cui non può sottrarsi. Questo è il motivo per cui i figli di genitori RCH, una volta adulti, conservano il ricordo del parente con un carico di pesantezza e costrizione.

La persona di tipo RCH non appena si rende conto che qualcosa di temuto non si è verificato, invece di rallegrarsene, pensa invece a quante altre sciagure sarebbero potute accadere.

L’azione del rimedio

Il rimedio ha un’azione rasserenante, in quanto aiuta a lasciar andare le apprensioni rispetto all’altro. Aiuta a ristabilire dei confini più sani tra la propria personalità e quella altrui. Si avvertono chiaramente l’empatia, la comprensione, e la capacità di dare sostegno agli altri, senza però opprimerli e senza confondersi con essi. In situazioni difficili, sostiene la capacità di alimentare pensieri positivi di sicurezza, salute e coraggio.

Bibliografia di riferimento

N. Weeks, V. Bullen- The Bach Flower Remedies- Illustration and preparation–The C.W.Daniel Company Limited
T.W. Hyne Jones- Dictionary of the Bach Flower Remedies- Vermilion London
J. Howard, J. Ramsell - Guarire con I Fiori di Bach - Guida pratica alla floriterapia– Tecniche Nuove
M. Scheffer- Terapia con i Fiori di Bach– Tea Pratica
S. Ball- Floriterapia di Bach - Corso pratico in sette giorni- Tecniche Nuove
R. Orozco - Nuovi orizzonti con i Fiori di Bach- Centro di Benessere Psicofisico
J. Barnard- Forma e funzione- Tecniche Nuove
F. Nocentini, M. L. Peruzzi - Il libro completo dei Fiori di Bach –Giunti Demetra
The Bach Centre Bullettin- Autori vari

Condividi!

UN REGALO PER TE!

IL RIMEDIO DI SOCCORSO DEI FIORI DI BACH:

conoscerlo per usarlo

 

 

Iscriviti alla mia newsletter periodica di approfondimenti e proposte e scarica il pdf in regalo

L'iscrizione è andata a buon fine! Controllare la casella di posta e se la risposta è finita nello spam marcarla come no-spam.